Fromazione ONLINE del metodo Figli Felici si basa su tre metodi contemporanei, la Programmazione Neuroliguistica (PNL), la Positive Discipline e il metodo educativo dello Yale Parenting Center.
Fromazione ONLINE del metodo Figli Felici si basa su tre metodi contemporanei, la Programmazione Neuroliguistica (PNL), la Positive Discipline e il metodo educativo dello Yale Parenting Center.
Fromazione ONLINE del metodo Figli Felici si basa su tre metodi contemporanei, la Programmazione Neuroliguistica (PNL), la Positive Discipline e il metodo educativo dello Yale Parenting Center.

COS’È LA POSITIVE DISCIPLINE?

La Positive Discipline è una tendenza contemporanea che abbraccia molti metodi educativi. Esistono regole e confini e insieme esistono attenzione e amorevolezza. Il rispetto tra genitore e figli è reciproco e ci si supporta verso la crescita, insieme.


Come nasce la Positive Discipline? Nasce come semplice metodo scritto e descritto da Alfred Adler e Rudolf Dreikurs e si preoccupava di aiutare i bambini e gli adolescenti a diventare indipendenti e autonomi nel mondo, con una buona stima e un sano senso di appartenenza, con solidi affetti e abilità sociali da usare nel mondo circostante.

Il primo grande passo avanti della Positive Discipline è che considera tutti i bambini come buoni bambini, distinguendo “solo” i comportamenti tra buoni e cattivi. Questo metodo, che prestò diventò una tendenza permeata in altri metodi educativi, nega sia la punizione sia la permessività, promuovendo molti strumenti validi per riuscire a preparare i nostri figli al mondo là fuori. Ora il metodo Positive Discipline è egregiamente portato avanti da Jane Nelsen e sua figlia.

Infatti, la Positive Discipline non è solo dolcezza e sregolatezza, al contrario la Positive Discipline tiene conto di strumenti che fanno capire al bambino quando sbaglia e che tendono, senza intervenire, a diminuire i comportamenti negativi. Il metodo dello Yale Parenting Center rientra perfettamente in questa tendenza. La Positive Discipline legge le emozioni del bambino dietro i suoi comportamenti e cerca di prevenire azioni scorrette, con questo la PNL per bambini è perfettamente all’unisono.

Rendi il tuo stile educativo amorevole e strutturato. Aiutali a crescere nel mondo: diventa oggi leader emotivo e coach comportamentale dei tuoi figli. Ti seguirò passo passo anche nel gruppo di supporto incluso. Puoi iniziare adesso con la formazione online.




COS’È LA POSITIVE DISCIPLINE?

La Positive Discipline è una tendenza contemporanea che abbraccia molti metodi educativi. Esistono regole e confini e insieme esistono attenzione e amorevolezza. Il rispetto tra genitore e figli è reciproco e ci si supporta verso la crescita, insieme.


Come nasce la Positive Discipline? Nasce come semplice metodo scritto e descritto da Alfred Adler e Rudolf Dreikurs e si preoccupava di aiutare i bambini e gli adolescenti a diventare indipendenti e autonomi nel mondo, con una buona stima e un sano senso di appartenenza, con solidi affetti e abilità sociali da usare nel mondo circostante.

Il primo grande passo avanti della Positive Discipline è che considera tutti i bambini come buoni bambini, distinguendo “solo” i comportamenti tra buoni e cattivi. Questo metodo, che prestò diventò una tendenza permeata in altri metodi educativi, nega sia la punizione sia la permessività, promuovendo molti strumenti validi per riuscire a preparare i nostri figli al mondo là fuori. Ora il metodo Positive Discipline è egregiamente portato avanti da Jane Nelsen e sua figlia.

Infatti, la Positive Discipline non è solo dolcezza e sregolatezza, al contrario la Positive Discipline tiene conto di strumenti che fanno capire al bambino quando sbaglia e che tendono, senza intervenire, a diminuire i comportamenti negativi. Il metodo dello Yale Parenting Center rientra perfettamente in questa tendenza. La Positive Discipline legge le emozioni del bambino dietro i suoi comportamenti e cerca di prevenire azioni scorrette, con questo la PNL per bambini è perfettamente all’unisono.

Rendi il tuo stile educativo amorevole e strutturato. Aiutali a crescere nel mondo: diventa oggi leader emotivo e coach comportamentale dei tuoi figli. Ti seguirò passo passo anche nel gruppo di supporto incluso. Puoi iniziare adesso con la formazione online.




COS’È LA POSITIVE DISCIPLINE?

La Positive Discipline è una tendenza contemporanea che abbraccia molti metodi educativi. Esistono regole e confini e insieme esistono attenzione e amorevolezza. Il rispetto tra genitore e figli è reciproco e ci si supporta verso la crescita, insieme.


Come nasce la Positive Discipline? Nasce come semplice metodo scritto e descritto da Alfred Adler e Rudolf Dreikurs e si preoccupava di aiutare i bambini e gli adolescenti a diventare indipendenti e autonomi nel mondo, con una buona stima e un sano senso di appartenenza, con solidi affetti e abilità sociali da usare nel mondo circostante.

Il primo grande passo avanti della Positive Discipline è che considera tutti i bambini come buoni bambini, distinguendo “solo” i comportamenti tra buoni e cattivi. Questo metodo, che prestò diventò una tendenza permeata in altri metodi educativi, nega sia la punizione sia la permessività, promuovendo molti strumenti validi per riuscire a preparare i nostri figli al mondo là fuori. Ora il metodo Positive Discipline è egregiamente portato avanti da Jane Nelsen e sua figlia.

Infatti, la Positive Discipline non è solo dolcezza e sregolatezza, al contrario la Positive Discipline tiene conto di strumenti che fanno capire al bambino quando sbaglia e che tendono, senza intervenire, a diminuire i comportamenti negativi. Il metodo dello Yale Parenting Center rientra perfettamente in questa tendenza. La Positive Discipline legge le emozioni del bambino dietro i suoi comportamenti e cerca di prevenire azioni scorrette, con questo la PNL per bambini è perfettamente all’unisono.

Rendi il tuo stile educativo amorevole e strutturato. Aiutali a crescere nel mondo: diventa oggi leader emotivo e coach comportamentale dei tuoi figli. Ti seguirò passo passo anche nel gruppo di supporto incluso. Puoi iniziare adesso con la formazione online.




PNL PER BAMBINI

La PNL per bambini è l’applicazione di tutte le abilità linguistiche testate e affermate in questa disciplina psicologica all’avanguardia e applicate al rapporto con i nostri figli, a partire da zero anni fino a quando possono essere considerati adulti.

Prosegui

METODO YALE

Il metodo educativo proposto dallo Yale Parenting Center è il metodo più testato fra i metodi educativi. Ogni settimana, allo Yale Parenting Center della Yale University, gli operatori, formati dal professor Alan Kazdin, incontrano genitori di ragazzi difficili per impostare con loro il programma da svolgere durante la settimana a casa.

Prosegui

POSITIVE DISCIPLINE

La Positive Discipline è una tendenza contemporanea che abbraccia molti metodi educativi. Esistono regole e confini e insieme esistono attenzione e amorevolezza. Il rispetto tra genitore e figli è reciproco e ci si supporta verso la crescita, insieme.

Prosegui

POSITIVE DISCIPLINE

La Positive Discipline è una tendenza contemporanea che abbraccia molti metodi educativi. Esistono regole e confini e insieme esistono attenzione e amorevolezza. Il rispetto tra genitore e figli è reciproco e ci si supporta verso la crescita, insieme.

Prosegui


PNL PER BAMBINI

La PNL per bambini è l’applicazione di tutte le abilità linguistiche testate e affermate in questa disciplina psicologica all’avanguardia e applicate al rapporto con i nostri figli, a partire da zero anni fino a quando possono essere considerati adulti.

Prosegui


METODO YALE

Il metodo educativo proposto dallo Yale Parenting Center è il metodo più testato fra i metodi educativi. Ogni settimana, allo Yale Parenting Center della Yale University, gli operatori, formati dal professor Alan Kazdin, incontrano genitori di ragazzi difficili per impostare con loro il programma da svolgere durante la settimana a casa.

Prosegui

POSITIVE DISCIPLINE

La Positive Discipline è una tendenza contemporanea che abbraccia molti metodi educativi. Esistono regole e confini e insieme esistono attenzione e amorevolezza. Il rispetto tra genitore e figli è reciproco e ci si supporta verso la crescita, insieme.

Prosegui


PNL PER BAMBINI

La PNL per bambini è l’applicazione di tutte le abilità linguistiche testate e affermate in questa disciplina psicologica all’avanguardia e applicate al rapporto con i nostri figli, a partire da zero anni fino a quando possono essere considerati adulti.

Prosegui


METODO YALE

Il metodo educativo proposto dallo Yale Parenting Center è il metodo più testato fra i metodi educativi. Ogni settimana, allo Yale Parenting Center della Yale University, gli operatori, formati dal professor Alan Kazdin, incontrano genitori di ragazzi difficili per impostare con loro il programma da svolgere durante la settimana a casa.

Prosegui




Qui i cinque criteri chiave della Positive Discipline

Il metodo Figli Felici® si ispira naturalmente a questa fortunata tendenza e approfitta della decennale esperienza della Positive Discipline.


  • 1 EQUILIBRIO TRA DOLCEZZA E FERMEZZA
    Mostrare gentilezza verso il figlio dimostra rispetto nei suoi confronti e essere fermi dimostra ugualmente rispetto, ma alla situazione. Troppa dolcezza conduce a permissività, troppa fermezza conduce a controllo e mancanza di rispetto.

  • 2 PROMUOVERE IL SENSO DI APPARTENENZA E SIGNIFICATO DI SÉ
    Bisogni emotivi riservati a tutti e in particolare ai nostri bambini. Quando a loro mancano gli strumenti per soddisfare questi due bisogni emotivi, rischiano di andare a cercare laddove è dannoso per loro.

  • 3 ADOTTARE STRUMENTI A LUNGO TERMINE
    Le punizioni e la violenza non sono strumenti validi a lungo termine. Il ricatto non funziona per molto tempo e il bambino impara ad usarlo contro il genitore. Il rapporto tra genitore e figlio non è uno contro l’altro ma alleati insieme, in una lunga e piacevole passeggiata nel mondo.

  • 4 PROMUOVERE ABILITÀ SOCIALI
    È importante aiutare i nostri figli a sviluppare abilità di problem solving e di pensare con la propria testa, come comunicare, come gestire le proprie emozioni.

  • 5 PROMUOVERE LA LORO AUTOSTIMA
    La stima di sé e la stima delle proprie capacità sottende a molto nel mondo degli adulti, tra successo sul lavoro, nei rapporti sociali, la gestione delle difficoltà e la ricerca di soluzioni.

Qui i cinque criteri chiave della Positive Discipline

Il metodo Figli Felici® si ispira naturalmente a questa fortunata tendenza e approfitta della decennale esperienza della Positive Discipline.


  • 1 EQUILIBRIO TRA DOLCEZZA E FERMEZZA
    Mostrare gentilezza verso il figlio dimostra rispetto nei suoi confronti e essere fermi dimostra ugualmente rispetto, ma alla situazione. Troppa dolcezza conduce a permissività, troppa fermezza conduce a controllo e mancanza di rispetto.

  • 2 PROMUOVERE IL SENSO DI APPARTENENZA E SIGNIFICATO DI SÉ
    Bisogni emotivi riservati a tutti e in particolare ai nostri bambini. Quando a loro mancano gli strumenti per soddisfare questi due bisogni emotivi, rischiano di andare a cercare laddove è dannoso per loro.

  • 3 ADOTTARE STRUMENTI A LUNGO TERMINE
    Le punizioni e la violenza non sono strumenti validi a lungo termine. Il ricatto non funziona per molto tempo e il bambino impara ad usarlo contro il genitore. Il rapporto tra genitore e figlio non è uno contro l’altro ma alleati insieme, in una lunga e piacevole passeggiata nel mondo.

  • 4 PROMUOVERE ABILITÀ SOCIALI
    È importante aiutare i nostri figli a sviluppare abilità di problem solving e di pensare con la propria testa, come comunicare, come gestire le proprie emozioni.

  • 5 PROMUOVERE LA LORO AUTOSTIMA
    La stima di sé e la stima delle proprie capacità sottende a molto nel mondo degli adulti, tra successo sul lavoro, nei rapporti sociali, la gestione delle difficoltà e la ricerca di soluzioni.

Qui i cinque criteri chiave della Positive Discipline

Il metodo Figli Felici® si ispira naturalmente a questa fortunata tendenza e approfitta della decennale esperienza della Positive Discipline.


  • 1 EQUILIBRIO TRA DOLCEZZA E FERMEZZA
    Mostrare gentilezza verso il figlio dimostra rispetto nei suoi confronti e essere fermi dimostra ugualmente rispetto, ma alla situazione. Troppa dolcezza conduce a permissività, troppa fermezza conduce a controllo e mancanza di rispetto.

  • 2 PROMUOVERE IL SENSO DI APPARTENENZA E SIGNIFICATO DI SÉ
    Bisogni emotivi riservati a tutti e in particolare ai nostri bambini. Quando a loro mancano gli strumenti per soddisfare questi due bisogni emotivi, rischiano di andare a cercare laddove è dannoso per loro.

  • 3 ADOTTARE STRUMENTI A LUNGO TERMINE
    Le punizioni e la violenza non sono strumenti validi a lungo termine. Il ricatto non funziona per molto tempo e il bambino impara ad usarlo contro il genitore. Il rapporto tra genitore e figlio non è uno contro l’altro ma alleati insieme, in una lunga e piacevole passeggiata nel mondo.

  • 4 PROMUOVERE ABILITÀ SOCIALI
    È importante aiutare i nostri figli a sviluppare abilità di problem solving e di pensare con la propria testa, come comunicare, come gestire le proprie emozioni.

  • 5 PROMUOVERE LA LORO AUTOSTIMA
    La stima di sé e la stima delle proprie capacità sottende a molto nel mondo degli adulti, tra successo sul lavoro, nei rapporti sociali, la gestione delle difficoltà e la ricerca di soluzioni.

Blog del metodo Figli Felici

Inizia ADESSO a migliorare la tua comunicazione verso i tuoi figli leggendo il blog di Debora Conti, trainer e formatrice per la tua crescita personale. Dal 2013 Debora insegna ai genitori come parlare, come chiedere, come accompagnare emotivamente e come guidare a livello comportamentale. Debora è Trainer di PNL e Operatrice di Positive Discipline e per lo Yale Parenting Method.


Come INSEGNARE le REGOLE ai BAMBINI?: un articolo di Debora Conti sul blog di Figli Felici, essere genitori non si insegna, si impara. Voglio condividere con te ciò che ho provato e funziona, da genitore a genitore.

Come INSEGNARE le REGOLE ai BAMBINI?


Fate quello che dico ma non fate quello che faccio… No no no! Non è così che si fa a insegnare le regole ai bambini. Se ci tieni a vedere tuo figlio che si lava i denti ogni sera, fatti vedere farlo. Se vuoi che parli a bassa voce, non puoi urlare (se non – al massimo – alzare la voce per attirare l’attenzione, quelle due volte…

Prosegui

5 TRUCCHI per RISOLVERE i CAPRICCI dei BAMBINI?: un articolo di Debora Conti sul blog di Figli Felici, essere genitori non si insegna, si impara. Voglio condividere con te ciò che ho provato e funziona, da genitore a genitore.

5 TRUCCHI per RISOLVERE i CAPRICCI dei BAMBINI?


In un precedente articolo ti ho parlato del “Perché i bambini fanno i capricci?“, distinguendo le varie situazioni, motivazioni e cause, anche per età. In quest’altro articolo collegato, vedremo come poter “risolvere” un capriccio: a volte prevenendo, a volte contenendo, a volte cambiando atteggiamento. Nell’articolo…

Prosegui

Come CORREGGERE quelle FRASI che NON DIRESTI MAI a tuo FIGLIO: un articolo di Debora Conti sul blog di Figli Felici, essere genitori non si insegna, si impara. Voglio condividere con te ciò che ho provato e funziona, da genitore a genitore.

Come CORREGGERE quelle FRASI che NON DIRESTI MAI a tuo FIGLIO


Ti è mai capitato di urlare una cosa a tuo figlio che poi, ripensandoci, ti dici: “Ma come cavolo mi è venuto in mente di dire così? Di esprimermi così? Mi sembra di essere mia madre/mio padre!”. In un precedente articolo ho voluto parlare delle urla, del perché urliamo ai nostri figli e cosa succede nel cervello che fa scattare…

Prosegui

Il TEMPO per SÉ e il TEMPO per i FIGLI: un articolo di Debora Conti sul blog di Figli Felici, essere genitori non si insegna, si impara. Voglio condividere con te ciò che ho provato e funziona, da genitore a genitore.

Il TEMPO per SÉ e il TEMPO per i FIGLI


Cara mamma che passi tutto il tuo tempo con i tuoi figli e solo con i tuoi figli, oggi ti voglio lanciare un messaggio: se ti ritrovi a rispondere in malo modo, troppo nervosamente a una richiesta “da bambino”… Stai attenta. Tu sei un adulto e hai bisogno di parlare con adulti, di staccarti a volte dalla logica dei bimbi. Non è per…

Prosegui

Perché i BAMBINI fanno i CAPRICCI?: un articolo di Debora Conti sul blog di Figli Felici, essere genitori non si insegna, si impara. Voglio condividere con te ciò che ho provato e funziona, da genitore a genitore.

Perché i BAMBINI fanno i CAPRICCI?


Ecco una domanda da un milione di dollari! Vediamo innanitutto cos’è un capriccio e poi in questo articolo cercheremo di individuarne le cause. In un prossimo articolo troveremo anche i modi di risolvere e far diminuire i capricci. Cos’è un capriccio? Rispondono alla definizione di capriccio diversi comportamenti strampalati (a…

Prosegui

5 situazioni per DIVENTARE GENITORI MIGLIORI: un articolo di Debora Conti sul blog di Figli Felici, essere genitori non si insegna, si impara. Voglio condividere con te ciò che ho provato e funziona, da genitore a genitore.

5 situazioni per DIVENTARE GENITORI MIGLIORI


Chi guida i figli? Chi li aiuta nella crescita? Noi: i loro genitori. Che disastro se la torre di Pisa crollasse! Che disastro se mancano le fondamenta a una casa! Che disastro se i figli non hanno l’appoggio solido dei genitori. Per essere genitori migliori dobbiamo essere le loro guide, i loro leader: ecco cinque situazioni per trasformarsi…

Prosegui

Perché URLIAMO ai FIGLI anche se NON VOGLIAMO?: un articolo di Debora Conti sul blog di Figli Felici, essere genitori non si insegna, si impara. Voglio condividere con te ciò che ho provato e funziona, da genitore a genitore.

Perché URLIAMO ai FIGLI anche se NON VOGLIAMO?


Ti sei ripromessa/o mille volte che non avresti mai più urlato, eppure capita… in una frazione di secondo, parti a raffica e urli. Frasi che non ti appartengono, che tu non diresti mai… a volte sembrano frasi di altri tempi. …in questo articolo voglio spiegarti il perché e perché non è colpa tua. Il metodo Figli Felici è attento…

Prosegui

Rabbia e figli: COSA FARE?: un articolo di Debora Conti sul blog di Figli Felici, essere genitori non si insegna, si impara. Voglio condividere con te ciò che ho provato e funziona, da genitore a genitore.

Rabbia e figli: COSA FARE?


Riconoscere le emozioni degli altri è segno di rispetto, facciamolo anche con i nostri figli. In questo video-blog ti parlo di rabbia e figli, come riconoscerla e cosa fare. Quando tuo figlio è arrabbiato, se ti arrabbi anche tu non risolvi granché. Se non rispetti il suo sentimento, la sua ira continuerà più a lungo. Se la riconosci, ti…

Prosegui


Audio corso Diventa Genitore Leader e Coach (Audio + eBook + Email) di Debora Conti Coach di PNL
Audio corso Diventa Genitore Leader e Coach (Audio + eBook + Email) di Debora Conti Coach di PNL
Audio corso Diventa Genitore Leader e Coach (Audio + eBook + Email) di Debora Conti Coach di PNL

SEMPRE AGGIORNATO CON DEBORA CONTI


Debora Conti su Facebook
Debora Conti su Linkedin
Debora Conti su instagram

SEMPRE AGGIORNATO CON DEBORA CONTI


Debora Conti su Facebook
Debora Conti su Linkedin
Debora Conti su instagram

Debora Conti, Coach e Trainer di PNL in Italia.
© WIDE S.R.L. P.IVA: 05378370968 - REA MI-1816710
Iscriz. Renacop: B-0321A -CPC
Debora Conti, Coach e Trainer di PNL in Italia.
© WIDE S.R.L. P.IVA: 05378370968 - REA MI-1816710
Iscriz. Renacop: B-0321A -CPC
Debora Conti, Coach e Trainer di PNL in Italia.
© WIDE S.R.L. P.IVA: 05378370968 - REA MI-1816710
Iscriz. Renacop: B-0321A -CPC

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi