Come evitare (per quanto possibile) di urlare ai bambini

Abbiamo già parlato del perché urliamo nonostante tutti i nostri buoni propositi (puoi leggere qui l’articolo in merito al funzionamento della parte libica del nostro cervello), ti ho anche già suggerito tre modi per cambiare il contenuto di quelle frasi dette con impeto, almeno per correggere le parole, se non possiamo sempre contenerci dallo scoppiare (leggi qui come cambiare le frasi da dire da dannose a neutre, almeno).



TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO, CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!


In questo articolo voglio darti alcuni consigli …per abbassare la pressione e evitare, per quanto è possibile, di far andare il cervello in TILT. Il metodo Figli Felici® impara dai migliori metodi educativi e li assembla utilizzando strumenti di Programmazione Neurolinguistica (PNL).

Quando i figli urlano (e ciascuno dei figli urla la sua frase!), quando saltano, si picchiano, piangono di continuo, piagnucolano, fanno un capriccio e si gettano per terra, ecco alcuni suggerimenti per decomprimere ed evitare che il cervello vada in modalità “sopravvivenza emotiva”, modalità per cui la ragione va in tilt e il cervello limbico deve sfogare il sovraccarico… con urla appunto.

Non sottovalutiamo i Grandi Classici:

  1. Respira
  2. Sorridi
  3. Conta fino a dieci

Sono i consigli di sempre. Io ci inserisco un bel sorriso perché sappiamo che possiamo cambiare le nostre emozioni partendo dalla fisiologia, cioè dal corpo. La sai la storia della postura, no? In breve, postura da depresso, chimica del depresso; postura del positivo, chimica positiva.

E adesso un po’ di associazioni mentali.

  1. Preparati così: allenati nella mente a visualizzare i momenti in cui i tuoi figli “si scatenano” e vedi te stessa/te stesso che ricordi quanto li ami. In pratica, associa il momento difficile con una risorsa emotiva: l’immenso amore che hai per loro e immagini d’amore che lo dimostrano nella tua mente.

  2. Preparati mentalmente associando più volte le buone emozioni ai momenti difficili.

  3. Quando capiterà, la tua mente sarà più propensa ad associare INCONSCIAMENTE l’amore immenso e incondizionato che hai per loro al capriccio del secolo. Vedrai che agirai meglio. Non sarà sempre perfetto, non sarà sempre possibile, ma migliorerai la percentuale di controllo.

E anche un po’ di reframing.


Reframing, significa in Programmazione Neurolinguistica (PNL), vedere una situazione sotto un’altro punto di vita, con altri occhi. Non sarebbe bello cambiare il commento di ciò che vedi in quei momenti? Immagina di vedere i tuoi figli che si azzuffano e, anziché far scattare un commento nella tua testa che dice: “Ancora! Ho due pesti non ho due figli io.”, potresti dirti: “Meglio che imparino ora a difendersi, saranno preparati per delle sfide maggiori”.






Rendi il tuo stile educativo amorevole & strutturato. Aiutali a crescere nel mondo: diventa oggi leader emotivo e coach comportamentale dei tuoi figli. Ti seguirò passo passo anche nel gruppo di supporto incluso. Puoi iniziare adesso con la formazione online.





Come correggere quelle frasi che non diresti mai a tuo figlio
Il corso Giusto Peso Per Sempre in rima
Webinar sul Giardino dei Libri e Indipendenza Emotiva
Giovanna, coach racconta di come aiuta i suoi clienti
10 modi per sviluppare la gratitudine dei figli
Il corso Giusto Peso Per Sempre in rima
Come abituarsi a un atteggiamento
I downside di un obiettivo da realizzare
Il bambino perfezionista
Sono grassa e depressa
Webinar sul Giardino dei Libri e Indipendenza Emotiva
Vendere se stessi

Potrebbe piacerti anche…

Bambino viziato? Ecco cosa fare per migliorarti la vita!
12.032
Sai di avere un bambino viziato e vuoi porre rimedio. Diventa grande e non si può andare avanti così… Se va a casa di amici è un disastro, ti vergogni per i commenti delle mamme amiche, non sai come giustificarti, le scuse sono finite e tuo figlio è grande abbastanza per gestirsi da solo. Ecco alcun...
Come preparare tuo figlio all’arrivo del fratellino o della sorellina
24.688
Ricordo quando aspettavo Tessa, e Emma aveva due anni. Le facevo ascoltare la pancia, le spiegavo chi c’era dentro, e le leggevo libri che parlavano di fratellini. Sotto sotto però avevo paura che, una volta nata la sorellina, Emma si fosse sentita messa da parte, meno amata da mamma e papà. Poi ho ...
È giusto controllare o dirigere i loro giochi?
23.317
La risposta è no. Il motto di questo articolo è: facciamo dirigere i giochi a loro! È giusto supervisionare, controllare, ma mai dirigere o comandare i loro giochi. Ecco un video dal mio canale su YouTube… Si parla di come giocare e di come alcuni adulti non hanno ancora capito che giocare con i bam...
Comportamento oppositivo: cosa fare?
39.438
Parliamo di quei comportamenti oppositivi che tanto ci lasciano spiazzati e dinnanzi ai quali non sappiamo bene cosa fare. Dinnanzi a un bambino che ti urla di “no” e poi ti tira pure un calcio, che getta ciò che ha in mano e se ne va: cosa possiamo fare? Ci sono genitori che si imbarazzano, si disp...
Figli a tavola: un consiglio di educazione alimentare
14.779
Vorrei condividere in questo sito un mio consiglio per mangiare insieme a tavola a cena. Si tratta di un consiglio per insegnare ai nostri figli a mangiare giusto. L’educazione alimentare è uno degli argomenti che mi viene spesso chiesto dalle mamme…giustamente! Di fondo ci stanno la preoccupazione ...

Comments 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *