IL BAMBINO PERFEZIONISTA

Il BAMBINO PERFEZIONISTA

Tuo figlio ha la mania del perfezionismo? Ecco un articolo per cosa fare e come aiutare un bambino perfezionista a diventare flessibile.



TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO, CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!


1.Se vuoi complimentarti, complimentati per un’azione ben fatta e non per quanto sia bravo/bello/principino lui/principessa lei.
Se ha fatto un bel disegno, commentalo e complimentati per il bel disegno. Se ha portato a casa un bel voto, è stato bravo.
Complimentati su ciò che ha fatto bene e poi, solo poi, potrai dire che è un bambino intelligente, ordinato ecc… Potrai anche insistere sul fatto che si è impegnato e l’impegno ha pagato.

2.Se fa un errore su tutta la pagina non concentrarti su quello, e se lo fa lui…
Se il tuo bambino perfezionista (fino ad oggi!) ti mostra un compito e tutto è giusto tranne una cosina, e solo quella cosina non dire cose come: «Bravo ma questa cosa», «Sì, però questa cosa…».
Complimentati e sottolinea tutto ciò che ha fatto giusto e poi se è il bambino stesso a sottolineare l’errore (di solito come se fosse un’onta), ristruttura cioè allontana il sentimento dall’errore. Dirai qualcosa come: «Sì, certo, è comunque un’errore su 10 cose giuste. Fammelo vedere con le tue dita quante cose giuste e quell’errorino?»



Diventa genitore leader e coach dei tuoi figli: coach comportamentale e leader emotivo » Figli Felici » Debora Conti
Diventa genitore leader e coach dei tuoi figli: coach comportamentale e leader emotivo » Figli Felici » Debora Conti
Diventa genitore leader e coach dei tuoi figli: coach comportamentale e leader emotivo » Figli Felici » Debora Conti
Formazione Online

Qui impari come parlare, come chiedere, come accompagnare emotivamente e come guidare a livello comportamentale. Aiuta i tuoi figli con la guida emotiva e comportamentale della PNL della Positive Discipline e dello Yale Parenting Method. TUA per 97€

Voglio saperne di più



3.Mostrati imperfetto.
E’ fondamentale che il tuo (spero presto “ex”) bambino perfezionista veda in sua madre e in suo padre degli esseri imperfetti. Fatti vedere che sbagli e fatti vedere gestire gli errori con propositività e – la tanto gettonata – resilienza.
Mostra al figlio che ogni giorno fai sbagli e che ti adoperi per: A. Imparare da essi, B. Risolverli con le tue capacità di problem solver autonomo con domande giuste C. Li accetti come parte del percorso.

Lo sapevi?

Lo sapevi che i bambini amano sentirsi parte della famiglia e che vogliono sentirsi capaci di dare il loro apporto distintivo? Questo bisogno sociale in inglese suona così: “Belonging anche Significance” ed è correlato alla autostima che si crea mano a mano, giorno per giorno.

4.Evita parolone.
Evita di categorizzarlo come “perfezionista” o dire frasi come «Mio figlio ha la fobia dell’errore». Non categorizzarlo, non associare un atteggiamento passeggero alla sua identità. Tuo figlio non è pignolo, a volte lo è, per certe cose, per altre meno.
Tuo figlio non è assillato, né fissato. A lui piace spesso l’organizzazione o l’ordine. Piace la precisione e la pulizia nei lavori. Bene, sfrutta il lato positivo di queste caratteristiche della personalità.

jane nelsen » PNL & Bambini » Debora Conti » Sperling & Kupfer » Figli Felici » Crescita Personale » Debora Conti E’ importante che, in generale e durante tutta la crescita, tu mostri a tuo figlio come gli errori ci servano per crescere, che fanno parte del percorso e che possono essere gestiti con tranquillità. Buona educazione …anche del fallimento!



TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO, CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!

Ciao, sono Debora, sperò che questo articolo “Il BAMBINO PERFEZIONISTA” ti sia piacito. Se hai una domanda sull’argomento lasciami un commento e sarò molto felice di risponderti. Per approfondire puoi guardare anche il video, di presentazione del metodo Figli Felici. Ciao, grazie e a presto!


Rendi il tuo stile educativo amorevole & strutturato. Aiutali a crescere nel mondo: diventa oggi leader emotivo e coach comportamentale dei tuoi figli. Ti seguirò passo passo anche nel gruppo di supporto incluso. Puoi iniziare adesso con la formazione online.







Articoli più letti…


Come EVITARE di URLARE ai BAMBINI (per quanto possibile) » Migliorare comunicazione figli » Metodo Figli Felici » Debora Conti Come EVITARE di URLARE ai BAMBINI (per quanto possibile)
Abbiamo già parlato del perché urliamo nonostante tutti i nostri buoni propositi (puoi leggere qui l’articolo in merito al funzionamento della parte libica del nostro cervello), ti ho anche già suggerito tre modi per cambiare il contenuto di quelle frasi dette con impeto, almeno per correggere le parole, se non possiamo sempre contenerci… Prosegui


Come CORREGGERE quelle FRASI che NON DIRESTI MAI a tuo FIGLIO » Linguaggio efficace genitori » Metodo Figli Felici » Debora Conti Come CORREGGERE quelle FRASI che NON DIRESTI MAI a tuo FIGLIO
Ti è mai capitato di urlare una cosa a tuo figlio che poi, ripensandoci, ti dici: “Ma come cavolo mi è venuto in mente di dire così? Di esprimermi così? Mi sembra di essere mia madre/mio padre!”. In un precedente articolo ho voluto parlare delle urla, del perché urliamo ai nostri figli e cosa succede nel cervello che fa scattare questo… Prosegui


Il PIANTO dei BAMBINI - dedicato alle NEO-MAMME » Linguaggio efficace genitori » Metodo Figli Felici » Debora Conti Il PIANTO dei BAMBINI – dedicato alle NEO-MAMME
Il pianto dei bambini è tremendo, fonte di stress per chi lo subisce. E allora, dedico questa meravigliosa poesia di Alessandro Volta a tutte le neo-mamme che – come capitò a me – si trovano spiazzate da questo pianto apparentemente ingiustificato e protagonista nelle lunghe giornate con i neonati. Cara neo-mamma, consolati perché poi… Prosegui


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *