BAMBINO VIZIATO? ECCO COSA FARE PER MIGLIORARTI LA VITA

BAMBINO VIZIATO? Ecco COSA FARE per MIGLIORARTI la vita!

Sai di avere un bambino viziato e vuoi porre rimedio. Diventa grande e non si può andare avanti così… Se va a casa di amici è un disastro, ti vergogni per i commenti delle mamme amiche, non sai come giustificarti, le scuse sono finite e tuo figlio è grande abbastanza per gestirsi da solo.



TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO, CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!


Ecco alcune dritte per come correggere il comportamento di un bambino viziato.

Per approfondire l’argomento, scopri perché alcuni bambini sono viziati e chi invece non è viziato leggendo questo articolo.

1.Ricerca le possibili cause.
Sei spesso assente? Affidi tuo figlio a nonni o tate? Tuo figlio sente la tua mancanza? I figli hanno bisogno, fisico e emotivo, di contatto con la fonte del loro amore (voi genitori), se li private di questo cercheranno di soddisfare il bisogno di amore in altro modo, a volte poco produttivo come diventando capricciosi, esigenti e… maleducati.

L’altro caso che vedo in certi genitori, molto spesso mamme che educano sole (perché il papà spesso fuori), è la resa. La mamma si arrende e diventa succube del figlio. Ha paura delle sue grida, non regge i disagi del figlio e lo accontenta in tutto e per tutto. Crede così di salvarsi, almeno la giornata, ma fa peggio nel medio-lungo termine e ne pagherà le conseguenze. In questo caso, la mamma deve rendersi conto del suo comportamento e correggere prima se stessa e poi il figlio. Vediamo come procedere…



Diventa genitore leader e coach dei tuoi figli: coach comportamentale e leader emotivo » Figli Felici » Debora Conti
Diventa genitore leader e coach dei tuoi figli: coach comportamentale e leader emotivo » Figli Felici » Debora Conti
Diventa genitore leader e coach dei tuoi figli: coach comportamentale e leader emotivo » Figli Felici » Debora Conti
Diventa genitore leader e coach

Qui impari come parlare, come chiedere, come accompagnare emotivamente e come guidare a livello comportamentale. Aiuta i tuoi figli con la guida emotiva e comportamentale della PNL della Positive Discipline e dello Yale Parenting Method. » Offerta in corso » TUA per 79€ anziché 97€

Clicca qui



2.Agisci e correggi.
Risolta la causa (assenza o sottomissione psicologica), è ora di passare all’azione. Se ti sei reso conto di essere spesso assente, rimedia con momenti di qualità. La sera, se sei finalmente a casa, approfittane per contatto fisico, coccole, giochi insieme, complicità, racconti… Se eri una mamma succube, risvegliati e riprendi le redini dell’educazione. Sei tu la leader educativa, tuo figlio non ha bisogno di essere soddisfatto in tutto, ha bisogno di regole e confini. Tu sei la fonte di queste regole e di confini.

3.Scegli un piano d’azione.
Pensa a come poter risolvere la distanza o la tua sottomissione. Prevedi i momenti da dedicare a tuo figlio e mantienili. Prevedi i suoi capricci e richieste esagerate e preparati a dire “no” e a mantenere la parola. Preparati a mantenere un atteggiamento calmo, amorevole e fermo… La famosa formula della dolcezza e fermezza qui funziona molto bene.

Cosa significa però il binomio “dolcezza – fermezza“? Significa che se prometti devi mantenere. In positivo e in negativo. Se per esempio prometti del tempo di qualità, devi poi trovarlo e mantenere la promessa. Se stabilisci la regola dei cartoni animati solo in un certo orario o del “Niente giochi se si va al supermercato”, devi mantenere la tua parola ad ogni costo. Pena la perdita di credibilità e leadership. Se eri una di quelle mamme succubi per quieto vivere, visualizzati leader di tuo figlio e correggiti.

migliorare relazioni famigliari » PNL & Bambini » Debora Conti » Sperling & Kupfer » Figli Felici » Crescita Personale » Debora Conti Fai questo breve esercizio mentale: in uno spazio immaginario davanti a te vedi tuo figlio che continua a essere un bambino viziato. Come si comporta a scuola? Come ti schiaccia psicologicamente e come ti stressa tutto questo? Come pensi di andare avanti ancora e per quanti anni? Poi, in un altro spazio immaginario davanti a te e a fianco, vediti agire come mamma leader, mamma guida, mamma serena, mamma che detta regole giuste e corrette, mamma che parla con voce amorevole, dolce e ferma, mamma che si fa rispettare. Come si comporta tuo figlio? Come impara a gestire la frustrazione del “no”? Come cresce in un giovane ragazzo (o ragazza) autonomo? Come lo avrai aiutato da grande?

Lo sapevi?

Lo sapevi che il cuore ha un suo campo elettromagnetico che riesce a influenzare fino a un metro oltre il nostro corpo? Il campo elettromagnetico del cuore raggiunge distanze “relazionali” proprio grazie al pompaggio e alla risonanza che ne deriva. Se il tuo cuore è calmo, influenzerai (senza parlare) anche le persone attorno a te, figli, amici, colleghi, parenti.

Un bambino viziato diventa un bambino rispettoso se gli diamo occasioni per mostrarsi educato e rispettoso.


Le occasioni per mostrarsi rispettoso ed educato sono le regole. Le regole devono seguire delle precise caratteristiche. Fai in modo che le tue regole siano corrette, rispettose di tutti in famiglia, poche e applicate da tutti. Se il tempo per la televisione è dalle 17:30 alle 18:30, evita di passare tutta la domenica pomeriggio davanti alla televisione… Con la scusa che i tuoi occhi sono già rovinati e invece tuo figlio deve stare attento. Approfondisci le regole e le precise caratteristiche in questo articolo.


Aiuta i tuoi figli a tornare al peso giusto. Aiutali a mangiare per fame vera, a gustare le verdurine, a sapere quando sono sazi » Figli Felici » Debora Conti
Aiuta i tuoi figli a tornare al peso giusto. Aiutali a mangiare per fame vera, a gustare le verdurine, a sapere quando sono sazi » Figli Felici » Debora Conti
Aiuta i tuoi figli a tornare al peso giusto. Aiutali a mangiare per fame vera, a gustare le verdurine, a sapere quando sono sazi » Figli Felici » Debora Conti
Figli Felici a tavola

Con questa formazione, li inviti a scegliere il giusto atteggiamento con il cibo SENZA DIRGLIELO, con coinvolgimento, i giusti complimenti, le giuste ripetizioni, condizionando l’ambiente e in armonia… » Offerta in corso » TUA per 79€ anziché 97€

Clicca qui




TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO, CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!

Ciao, sono Debora, sperò che questo articolo “BAMBINO VIZIATO? Ecco COSA FARE per MIGLIORARTI la vita!” ti sia piacito. Se hai una domanda sull’argomento lasciami un commento e sarò molto felice di risponderti. Per approfondire puoi guardare anche il video, di presentazione del metodo Figli Felici. Ciao, grazie e a presto!


Rendi il tuo stile educativo amorevole & strutturato. Aiutali a crescere nel mondo: diventa oggi leader emotivo e coach comportamentale dei tuoi figli. Ti seguirò passo passo anche nel gruppo di supporto incluso. Puoi iniziare adesso con la formazione online.







Articoli più letti…


Educazione e rispetto per sé? Non obbligare tuo figlio a baciare qualcuno! » Crescere bambini felici » Metodo Figli Felici » Debora Conti Educazione e rispetto per sé? Non obbligare tuo figlio a baciare qualcuno!
Lo scopo di questo articolo è parlare di educazione e rispetto, di forzature da parte del genitore troppo scrupoloso e di rispetto… Ma non verso gli altri, verso se stessi. Il rispetto che i figli devono saper coltivare per sé, le proprie scelte, la propria indipendenza e il proprio corpo, sin dai primi anni di vita. Devo ammetterlo, in… Prosegui


Sgridare i FIGLI DEGLI ALTRI? 2 motivi per NON FARLO » Educare i bambini » Metodo Figli Felici » Debora Conti Sgridare i FIGLI DEGLI ALTRI? 2 motivi per NON FARLO
Dì la verità? Hai mai avuto voglia di sgridare il figlio di un altro? Io sì. Come no. Il problema è che non si fa. Lo si riprende, gli si spiega quella cosa che non va ma… Ma non si può sgridare i figli degli altri. La scena: Bambino di un anno più grande spintona violentemente il figlio (di 4 anni) di una mamma al parco. La mamma… Prosegui


È giusto SGRIDARE i BAMBINI in PUBBLICO? » Emozione dei figli » Metodo Figli Felici » Debora Conti È giusto SGRIDARE i BAMBINI in PUBBLICO?
È stato sgridato in pubblico e messo in imbarazzo. È giusto sgridarlo in pubblico? Qual’è il limite quando fanno una cosa che non va? Come li si gestisce? Ferma? Controlla? Educa? Ecco una situazione e alcune domande sullo sgridare i bambini in pubblico: La scena: Bimbo (che chiamerò Andrea) di sei anni che giocava con altre compagne ai… Prosegui


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *