HomePNL per Genitori ⟩ 5 situazioni per DIVENTARE GENITORI MIGLIORI

5 situazioni per DIVENTARE GENITORI MIGLIORI


Chi guida i figli? Chi li aiuta nella crescita? Noi: i loro genitori. Che disastro se la torre di Pisa crollasse! Che disastro se mancano le fondamenta a una casa! Che disastro se i figli non hanno l’appoggio solido dei genitori.

crescere figli autostima, crescere bambini felici, rabbia capricci

Per essere genitori migliori dobbiamo essere le loro guide, i loro leader: ecco cinque situazioni per trasformarsi in genitori migliori, molto semplicemente. In quest’altro articolo ho parlato di come essere genitori migliori partendo da noi, qui ti voglio parlare di cinque situazioni che ci trasformano in genitori migliori di conseguenza.

Vediamole insieme:


  • USCITE FUORI
    Appena fa bel tempo, portali fuori. Possono correre, giocare, socializzare …e sfogare le loro energie. Questo suggerimento va bene quando fa bello, o almeno non piove e non si gela, e d’inverno? Si può sempre uscire quando c’è la neve, anche solo per mezz’oretta al giorno, anche sotto casa. L’importante è respirare un po’ d’aria all’aperto e farsi baciare dal sole quando c’è, che risveglia la loro (e nostra) vitamina D.

  • TV CONTROLLATA
    Non solo in termini di ore. Troppa TV innervosisce. Sì, certo, eccezion fatta per quando sono malati. Io vedo che dopo un po’ le mie figlie si distraggono, si mettono a giocare ad altro e non prestano più attenzione alla tele. Meglio! Sono loro che dicono: basta, FACCIAMO qualcosa! Devo muovermi. Non posso restare ferma. E allora, consiglio di accendere la tv per pochi motivi: per il cartone che vogliono seguire, per tranquillizzarli un po’ o perché noi dobbiamo prestare assolutamente attenzione ad altro (cucinare per esempio). La Tv va controllata anche nei contenuti: canali violenti, mille pubblicità, cartoni per bimbi di età superiori… Io uso la Apple Tv e faccio vedere loro cartoni che scegliamo insieme dalla libreria di iTunes connessa (più veloce dei DVD perché non c’è menu o pub iniziali, senza pub e con più lingue).

  • GIOCATE INSIEME
    Per questo argomento ho pubblicato un altro interessante blog con un video da vedere, su chi deve dirigere i giochi e quale funzione è bene che noi adottiamo.


  • COINVOLGILI
    In ciò che fai. Sì, lo so, ci metti tre volte il tempo che ci avresti messo! Be’, dai, solo per qualcosa. Io faccio impanare la carnina alla grande, oppure faccio spremere le arance a entrambe. Qualche volta, posso anche assentarmi quei 40 secondi mentre la grande spreme la sua metà d’arancia (visto che ha sufficiente forza nelle mani ora).

  • METTITI NEI SUOI PANNI
    Non vuoi che giochino con l’acqua perché sai che poi bagnano per terra? Ti capisco. Metti per terra un asciugamano gigante che riservi per loro e poi chiedi a loro di asciugare a giochi terminati. Le mie lo prendono come parte del gioco. “Faccio io” e mi fanno vedere come sono brave! Non so come mai è nata questa specie di competizione (sana) nel far vedere che sono brave come la mamma e che una è brava quanto l’altra. Be’, in realtà lo so come è nata, perché uso moltissimo lo strumento dell’elogio. Questo strumento lo trovi spiegato nel mio libro. Chiediti: lo facevo io da piccola/o? Mi divertivo? Se mi impedivano di fare una cosa tutto sommato lecita, come mi sentivo? E poi agisci di conseguenza. Mettersi nei loro panni aiuta a non essere troppo proibitivi e a non stargli troppo addosso. Io mi devo fare queste domande alle volte perché mi accorgo di scivolare nella parte della mamma rimpiscatole!

Lo sapevi?

Lo sapevi che il cuore ha un suo campo elettromagnetico che riesce a influenzare fino a un metro oltre il nostro corpo? Il campo elettromagnetico del cuore raggiunge distanze “relazionali” proprio grazie al pompaggio e alla risonanza che ne deriva. Se il tuo cuore è calmo, influenzerai (senza parlare) anche le persone attorno a te, figli, amici, colleghi, parenti.






Ciao, sono Debora, sperò che questo articolo “5 situazioni per DIVENTARE GENITORI MIGLIORI” ti sia piacito. Sono autrice, formatrice e Trainer di PNL a livello internazionale. Ho scritto diversi libri di crescita personale tra cui vari best seller e pubblicato diverse formazioni. Ho ideato diversi metodi di auto-aiuto e amo divulgare in modo semplice e pratico solo ciò che trovo utile.




Potrebbe piacerti…